Il Meridione, la Calabria e la Lega

Offro una lauta cena a chi, in questo piovoso 2019, giuri di ricordarsi sul serio di tutte queste locuzioni: Cecoslovacchia; DC, o Democrazia Cristiana; Iugoslavia; MSI-DN, o Movimento Sociale Destra Nazionale; PCI, o Partito Comunista; PSI, o Partito Socialista; URSS, o Unione Sovietica… e minutaglie come PLI, PRI, PSDI, PSIUP… Quando circolavano queste cose, io avevo i capelli neri; e, facendo violenza alle mie tasche, compravo avveniristici telefonino e PC. PC, ovvero personal computer, non un partito!

Allora la Lega Nord era una piccola e pittoresca associazione localistica, con riti quali l’acqua del Po e vaghi richiami ai Longobardi. Forse il professor Miglio, ma nessuno dei leghisti sospettava minimamente che mentre i Longobardi del Nord sparirono nel 774, quelli di Salerno vissero contenti e felici fino al 1072 come Stato. Ma state tranquilli: anche il 99,9 dei Meridionali con laurea lo ignora, e campa lo stesso felice o infelice.

Che c’entra, ciò? C’entra con il fatto che a Sud la Lega ha preso il 29 e rotti%; e in Calabria è il secondo partito. Sterili sono stati i tentativi di ricordare che, quando io avevo i capelli neri, la Lega parlava male del Sud.

Nel mio caso, poi, come i miei lettori sanno, nessun leghista parlò mai così male del Sud come le parlo io. Io, che, secondo alcuni sono “un uomo di cultura” e perciò dovrei votare a sinistra e migranti (non c’è logica, ma chiedetelo a loro, agli “alcuni”), io, dal 1995, sono stato costretto a votare in ordine sparso. Nel 1995, vi ricordo, il saltimbanco Fini creò Alleanza Nazionale, con la complicità di quasi tutti i camerati, persino quelli vecchi, più un branco di squallidi riciclati DC e PSI. Non avendo aderito a tale ignobile progetto, io dal 1995 non ebbi più un MSI per cui votare, e, da allora, il mio suffragio andò, in ordine sparso, a: 5 stelle; Fiamma Tricolore; Forza Italia; Fronte Nazionale; Lega; Lista Contro; Liste Civiche; Pedalando Volare, ovvero rifondini; eccetera. Anche adesso, ho votato Lega, ma solo nel senso di entrare in cabina, scrivere e restituire matita e scheda: altri tempi, con i comizi, le riunioni…
Ognuno di noi potrebbe dire qualcosa di simile. Vano perciò tentare di applicare al 2019 vecchie cose del 1989.

La Lega, in Calabria, ha dunque mietuto voti; ma sono esattamente come il mio del 26: entrare in cabina etc. Non c’è un partito organizzato; e benissimo ha fatto Salvini a mandare Invernizzi da Bergamo, prima che tutti i voltagabbana della fu Magna Grecia, attirati da speranza di Magna, s’infilassero come longobardi più di Liutprando in persona. Chi era costui? Ma studiate, professoroni.
Ora la Lega deve trasformare i voti in realtà politica. La Calabria, in mano a politicanti calabresi (A. Guarasci, A. Ferrara, P. Perugini, A. Ferrara di nuovo, B. Dominijanni, F. Principe, R. Olivo, G., Rhodio, D. Veraldi, L. Meduri, A. Loiero, M. Oliverio di centrosinistra, e G. Nisticò, B. Caligiuri, G. Chiaravalloti, G. Scopelliti e Stasi di centro(destra); non posso elencare tutti gli assessori e vicepresidenti ugualmente inutili e dannosi dei presidenti, ma li do per conosciuti), è l’ultima d’Europa. Ha bisogno di essere ripulita, rifatta, ridisegnata, ripensata, ricostruita; servono perciò persone e idee nuove. Servono analisi serie e proposte credibili e operative.
E alla svelta, prima delle regionali.

A questo proposito, ricordo a tutti, alla Lega calabrese in specie, che se alle regionali io dovessi trovare anche solo l’ombra di qualche girella e di qualsiasi derivato da A. Guarasci, A. Ferrara, P. Perugini, A. Ferrara di nuovo, B. Dominijanni, F. Principe, R. Olivo, G., Rhodio, D. Veraldi, L. Meduri, A. Loiero, M. Oliverio di centrosinistra, e G. Nisticò, B. Caligiuri, G. Chiaravalloti, G. Scopelliti e Stasi di centro(destra), niente e nessuno mi obbligherà a votare Lega, o a votare in genere; e niente al mondo mi farà sostenere gente per le cui manine la Calabria è ULTIMA d’Europa.
Vedi sopra, circa i miei suffragi dopo il 1994.

Ulderico Nisticò

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.