Il pianista calabrese Francesco Miniaci presenta il suo primo lavoro discografico dedicato a Thelonious Monk

Francesco Miniaci Pianista calabrese, Diplomato in Pianoforte presso il Conservatorio F. Torrefranca di Vibo Valentia nel 2008 vecchio Ordinamento, consegue nel 2020 la Laurea in Pianoforte Jazz presso il Conservatorio di Musica P.I.Tchaikosky di Nocera Terinese (cz) con il voto di 110 Lode e Menzione Speciale. Ha al suo attivo circa 100 Concerti in Italia e in vari Paesi Italiani e Stranieri. E’ Pianista Stabile della CJO del Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese.

Ha partecipato ai Workshop tenuti da Kenny Barron, John Hicks, Roscoe Mitchell, Uri Caine, Jerry Bergonzi, Bob Mintzer, George Cables, Francesco Cafiso.
Ha registrato un disco in Piano Solo dedicato alla figura di Thelonious Monk con l’etichetta discografica pugliese Dodici Lune in uscita Febbraio 2021.
Per conto di Radio Rai, ha registrato con la CJO feat Francesco Cafiso in occasione del Mediterraneo Festival nel luglio 2020 e nel marzo 2021 al fianco di Javier Girotto.

E’ autore di due testi sulla tecnica per Pianoforte con la casa editrice Utterson S.R.L in uscita a settembre 2020. Ha suonato e collaborato con musicisti della scena jazzistica nazionale: Francesco Cafiso, Simona Molinari, Piero Cusato, Stefano Di Battista, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Javier Girotto e tanti altri. E’ Docente di Pianoforte Jazz come Tutor, presso il Conservatorio Tchaikovsky di Nocera Terinese (CZ).

Il 28 Luglio alle ore 18:00 presso Palazzo De Nobili di Catanzaro Francesco Miniaci terrà un concerto per Pianoforte Solo presentando il suo primo lavoro discografico titolato “Solo Monk”, un progetto in collaborazione con Lamezia Jazz, prodotto da Dodicilune distribuito in Italia e all’estero da IRD. Il lavoro costato quasi due anni di ricerca e di studio tocca le pagine più “importanti” del compositore Monk, personaggio surrealista ed enigmatico, che ha sempre sconcertato per il suo comportamento e la sua opera, può essere considerato uno dei più grandi compositori del secolo, tra i più originali e rivoluzionari.

Il Piano solo dedicato interamente a Monk è un momento imperdibile di approfondimento, di riflessione sull’arte, ma anche sugli aspetti umani, di un personaggio unico che ci manca tanto. Proviamo a chiudere gli occhi potremo rivederlo, con uno dei suoi cappelli improponibili, balzellare goffamente intorno al pianoforte come un bambino felice di scoprire ciò che sta dietro un suono, un colore, un’idea. Solo Monk è, uno spaccato musicale con arrangiamenti, pensati e realizzati ad hoc per Piano Solo, che forniscono una visione della sua musica fuori dagli schemi.

Il materiale compositivo di Monk è il punto di partenza delle composizioni originali realizzate dal Pianista Miniaci, che trasforma i pattern e i riff originari in opere nuove, mantenendo la linea stilistica ma rendendo l’opera fluida e innovativa. La visione di un Monk Moderno ma allo stesso tempo di un Monk Traditional, ha fatto sì che la ricerca fosse improntata sulla stesura armonica dei brani, cercando di trovare nuove soluzioni armoniche sulla base tematica originaria, quasi a voler distinguere l’originalità delle composizioni Monkiane, mettendo in risalto il genio melodico e ritmico del compositore, rendendo le composizioni stilisticamente moderne con un pianismo differente da quello del compositore, ma allo stesso tempo mantenendo la freschezza originaria dei brani.

La partecipazione al concerto del 28 luglio a Catanzaro è gratuita.
Il pianista calabrese inizia il suo Tour nella sua città natale, ma lo vedrà anche impegnato anche in altri posti del Sud Italia, suonerà per il Peperoncino Jazz Festival nel mese di settembre e nei mesi autunnali farà tappa anche in Sicilia e Puglia.