Il pontile di Mark Caltagirone

Il Codacons rivela dove trascorrerà l’estate l’uomo del momento. 

Negli ultimi mesi l’attenzione generale è stata catalizzata dalle vicende di Mark Caltagirone.
Un’ossessione collettiva capace di generare accesse discussioni ovunque, dai social alle più trasmissioni televisive fino a costituire argomento di discussione politica (esemplare il botta e risposta Zingaretti: “Il Governo è come Mark: litigano, ma non esiste”; Di Battista: “Zingaretti è come Mark: non esiste”).
E mentre tutti si appassionano alle vicende di un personaggio inesistente, il Codacons ci rivela dove Mark trascorrerà l’estate.
Il mitico Caltagirone è stato avvistato su un pontile a Sellia Marina.

Mark in Calabria, a pescare su un pontile immaginario …ecco perche.
La Regione Calabria, il 24 dicembre 2014, sostituendosi a babbo natale, ha donato 44mila euro per la realizzazione di un “pontile mobile a sostegno della pesca e delle attività turistiche” .
“Finalmente un’opera per dare respiro e capacità di sviluppo a tutto il comparto ittico”, gongolavano le associazioni di settore, lodando l’impegno sinergico del Sindaco di Sellia Marina e del Governatore.
L’opera è stata collaudata il 23.11.2015 e, quindi, il 30.11.2015 si è proceduto al saldo.

Tutto bene quel che finisce bene ? Neppure un pó.
Infatti di quel pontile non c’è traccia. Né della parte mobile né di quella fissa.
E così, dopo l’isola che non c’è, abbiamo anche il pontile che non c’è.
L’ipotesi più accreditata – ironizza il Codacons – è che sia stato proprio Mark Caltagirone a portarselo via.

Intanto a Sellia Marina la popolazione si divide tra coloro che vorrebbero coinvolgere la nota trasmissione “Chi l’ha visto” per comprendere dove sia finito il pontile e chi, oramai rassegnato, accomuna al tormentone di Caltagirone, la grande presa in giro del pontile scomparso.
Intanto il Codacons ha deciso di presentare un esposto alla Corte dei Conti. Qualcuno dovrà spiegare come sono stati spesi i fondi pubblici – sostiene Francesco Di Lieto, vicepresidente nazionale dell’associazione.

In attesa delle determinazioni della Magistratura contabile, sarebbe l’evento mediatico dell’estate, riuscire ad organizzare una grande festa proprio su quel pontile che, in fondo, risulta essere stato opportunamente collaudato.
Ospiti d’onore il sindaco, il governatore e, ovviamente, il mitico Mark.