Il progetto Naturium Lab di Montepaone dell’arch. Schiavello sul Sole 24ore

Un approfondimento sul progetto “Naturium Lab” di Montepaone  vinto dall’arch. Schiavello pubblicato su Edilizia&Territorio, supplemento settimanale de Il Sole 24 Ore, il principale quotidiano economico-finanziario italiano. L’architetto Francesco Schiavello , autore del progetto, ripercorre le tappe di sviluppo del progetto Soveratese , di fatto il primo grande intervento commerciale/culturale in Calabria che si occuperà esclusivamente di salute , benessere e prodotti regionali bio e di organizzazione di eventi dedicati al viver bene. Schiavello con questo nuovo progetto continua a rilanciare l’immagine di Soverato e dintorni in ambito nazionale ed internazionale. Qualche anno fa la sua proposta progettuale sull’innovazione e l’urban design dell’area ex comac di Soverato ha ricevuto premiazioni come il “20+10+X World Architecture Community Award”. Il premio giovani Architetti a Venezia e pubblicazioni nazionali ed internazionali.

Anche questa volta l’idea innovativa di una  “scatola forata” che riprende il ciclo di germinazione delle piante ha funzionato, animerà le facciate, sia cromaticamente sia in senso biologico. Idea che ha fatto vincere il concorso bandito dall’imprenditore Giovanni Sgró. Questa proposta di commercializzazione dei prodotti regionali artigianali food e non food, potrebbe offrire a molti giovani calabresi un’occupazione nelle aree culturali : sala mostre, auditorium/teatro, area musicale, convegnistica e nella parte commerciale piccoli produttori a rotazione su 20 negozi/aree potranno vendere i loro prodotti a km 0. Quest’ultima area sarà collegata ad una zona ristorante/bar/pizzeria dedicata al mondo bio. I progetti come questo ed altri  evocano quasi sempre una rinascita, valorizzazione e sviluppo del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.