Il vescovo di Noto, Babbo Natale e… lo sviluppo del senso critico

“Non ho detto che Babbo Natale non esiste, ma durante un incontro con i bambini ho spiegato che Babbo Natale è un personaggio immaginario, inventato dalla Coca Cola e che trae ispirazione da un personaggio invece reale: San Nicola, un santo che portava i doni ai poveri”. Così monsignor Antonio Staglianò, vescovo di Noto, spiega quello che secondo lui è il vero significato del Natale.

Il prelato illustra poi ai bambini una lettera indirizzata proprio a Babbo Natale. Per il vescovo di Noto il vero messaggio del Natale è racchiuso nella grotta di Betlemme dove Gesù Bambino nasce al freddo e al gelo.

Ma mons. Antonio Staglianò (calabrese di Isola Capo Rizzuto, Crotone) non tiene conto di un particolsre importante: lo sviluppo del senso critico. Ne parla in questa rubrica (https://twitter.com/Journalist_vp) il giornalista e scrittore Vincenzo Pitaro.
– AdPress – Agenzia di Stampa Quotidiana