In casa aveva 65 kg di materiale pirotecnico, denunciato

La Squadra Mobile di Vibo Valentia, ha effettuato una serie di perquisizioni domiciliari volte alla prevenzione e repressione dei reati in materia di armi ed esplosivi.

Nell’ambito dei controlli è stata individuata l’abitazione di un uomo a Briatico, all’interno della quale, nascosti in più punti di uno scantinato, sono stati trovati circa 65 chilogrammi di artifizi pirotecnici illegalmente detenuti.

Sul posto è intervenuta anche l’Unità Cinofila dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Polizia di Stato, addestrata per la ricerca di armi ed esplosivi. Gli artifizi pirotecnici, della categoria F2 e F3, sono stati sequestrati in quanto l’indagato è risultato sprovvisto di regolare licenza per la detenzione degli stessi.

All’esito degli accertamenti l’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Vibo Valentia, diretta dal Procuratore Capo Dott. Camillo Falvo, per il reato di illegale detenzione di materiale esplodente.