In Estonia l’incontro conclusivo Erasmus+ per il Malafarina di Soverato

Si è svolto a Kanepi in Estonia dal 16 al 20 maggio l’incontro conclusivo del progetto Erasmus+ “Today’s young people, Tomorrow’s Entrepreneurs”. La delegazione del Malafarina, composta dalla coordinatrice Savina Moniaci e dalle 6 giovanissime aspiranti imprenditrici Elena Bensi, Alessandra Iannuzzi, Giorgia Giaimo, Maria Vittoria Lentini, Debora Marascio e Asia De Narda, ha partecipato ad interessantissimi workshop formativi tenuti da Maret Ahonen, Manager dello sTARTUp Lab dell’Università di Tartu, culminati in una competizione in team internazionali con i partner turchi, estoni e croati in modalità Elevator Speech per la presentazione delle quattro imprese virtuali T4T (Tips For Teachers), FamiMy, MVPs e TranslateIt.

La coordinatrice estone Kristel Uiboupin ha preparato un programma ricchissimo che ha consentito alle ragazze di visitare la Kredex, la più celebre compagnia del settore il cui portfolio vanta ben 749 progetti attivi. La società, in collaborazione con Enterprise Estonia, fornisce alle aziende modelli di business che promuovono l’innovazione, la sostenibilità e la digitalizzazione, attirando investimenti esteri ad alto valore aggiunto attraverso l’assunzione di professionisti internazionali.

La visita ai Dipartimenti di Informatica ed Economia dell’università Delta di Tartu ha visto la partecipazione delle giovani allieve ad un workshop sul Design Thinking, tenuto da Tejas Anil Shah all’interno di Sandbox, un portale che funge da collegamento attivo tra l’istituzione accademica e le aziende estoni per lo sviluppo di prodotti digitali relativi agli ambiti applicativi della Realtà Virtuale e Aumentata.

La cultura dell’imprenditorialità, promossa dal Dirigente dell’Istituto Tecnico Tecnologico soveratese, Domenico Servello ha trovato in questo progetto un ulteriore tassello per consolidare il processo formativo di reale accesso al mondo del lavoro, attraverso la produzione di un set di lezioni e di una guida all’imprenditorialità nelle lingue oggetto del partenariato.