In fase di definizione la proposta strutturata di “Riviera e Borghi degli Angeli” su futuro distretto turistico territoriale

Convocata per il 30 ottobre l’assemblea di partneriato per l’approvazione del protocollo d’intesa e per l’avvio delle ultime iniziative territoriali pre-istituzione ufficiale.

Il lungo e paziente processo di animazione territoriale verso l’istituzione del Distretto Turistico Territoriale, realizzato in questi mesi su proposta dell’Associazione degli Operatori Turistici “RIVIERA E BORGHI DEGLI ANGELI” e supportato dal G.A.L. Serre Calabresi, sta volgendo ormai al termine. Chiusi in maniera positiva i tavoli tematici zonali, caratterizzati da circa dieci incontri, A.Op.T. e GAL sono ora pronti a presentare a tutti i firmatari della “Manifestazione d’interesse”, pubblicata e diffusa nei mesi scorsi, ed a potenziali soggetti interessati al progetto in questione, la bozza di Protocollo d’Intesa che regolamenterà la proposta costitutiva del Distretto Turistico Territoriale “RIVIERA E BORGHI DEGLI ANGELI”. Una proposta più volte illustrata e condivisa in questi mesi, caratterizzata dall’idea di dar vita ad un Distretto Turistico Territoriale capace di abbracciare idealmente un territorio omogeneo che si estende dall’Antica Kaulon (Monasterace) all’Antica Skylletion/Scolacium (Squillace – Borgia) e San Floro, dalla Valle dello Stilaro all’entroterra Serrese, passando dalla zona litoranea e costiera della nostra autentica Calabria Jonica.

La proposta del nascente potenziale DTR è stata diffusa nel tramite di assemblee ed incontri zonali mensili e di una “manifestazione pubblica d’interesse” che ha già registrato la sottoscrizione di 16 Comuni, l’interesse di altri due piccoli Comuni, il supporto attivo del GAL “Serre Calabresi”, del Distretto Rurale Serre, di associazioni di categoria come la Coldiretti Provinciale Catanzarese, di altre importanti associazioni operanti sul territorio e di circa altri 50 imprenditori turistici.

Per fare il punto della situazione e per discutere ed approvare la bozza di protocollo, tutti i soggetti sottoscrittori ed interessati sono ora convocati per un’assemblea decisiva, fissata per le ore 18 del prossimo 30 Novembre presso la sala consiliare dell’Unione dei Comuni “Versante Ionico” di Isca. L’occasione è anche utile per le ultime adesioni di tutti quei Comuni, Enti Pubblici, Organizzazioni ed Imprese che finora non erano a conoscenza o assenti. In quella sede verranno infatti definiti gli ultimi dettagli tecnico-amministrativi a cui i partecipanti saranno chiamati a deliberare.

Si procederà, inoltre, a definire la proposta ufficiale da avanzare alla Regione Calabria ed alla Conferenza dei Servizi prevista dalla L.R.2/2019 per il riconoscimento del Distretto Turistico proposto. “Avremmo voluto che ci fosse una adesione convinta anche da parte dei Comuni dell’area che include Soverato e procede verso nord lungo la fascia balneare verso Squillace, ma nonostante qualche partecipazione ad un tavolo di lavoro iniziale, non abbiamo poi avuto più riscontro nonostante i ripetuti inviti a cooperare sinergicamente ed in maniera condivisa” dichiara Francesco Leto, Presidente dell’associazione, che aggiunge “Soverato poteva essere l’ideale Comune capofila, vista la baricentricità nel territorio proposto, la vivacità della attuale amministrazione, e l’importanza della cittadina nel basso jonio, e ad oggi non sappiamo se i suddetti Comuni abbiano comunque strategie alternative in ambito di sviluppo turistico”.

L’Assemblea dunque definirà anche il crono-programma di attività ed iniziative da mettere in cantiere per continuare a coinvolgere nel progetto soggetti pubblici e privati interessati. “Inoltre, stiamo già lavorando all’organizzazione di una kermesse pubblica di presentazione ufficiale della proposta del Distretto Turistico (già in fase di definizione) che si terrà il prossimo 7 dicembre alla presenza di importanti autorità e rappresentanti istituzionali nazionali e regionali, associazioni di categoria, operatori turistici ecc, con cui pazientemente abbiamo tessuto un lavoro di collaborazione, partnership virtuosa e di auto-stimolo reciproco volto a continuare a lavorare con questa prospettiva di RETE sinergica e di futuro DTR mettendo a sistema le migliori esperienze possibili” conclude Guerino Nisticò, responsabile Comunicazione di Riviera e Borghi degli Angeli.