In vacanza cade in Croazia, giovane calabrese muore dopo 18 giorni

La città di Paola, in provincia di Cosenza, piange la scomparsa di Alessio Soria, il ragazzo di soli 21 anni che dopo 18 giorni in ospedale, è deceduto ieri mattina in una clinica lombarda nella quale era stato ricoverato dopo una caduta avvenuta in Croazia lo scorso 11 agosto, dove il ragazzo si trovava in villeggiatura.

Alessio, infatti, stando alle ricostruzioni che sono state effettuate dopo l’incidente, per cause accidentali sarebbe precipitato dal parapetto di una scala antincendio adiacente al balcone della struttura ricettiva dove era ospite.

Le sue condizioni sono apparse subito gravissime. Alessio Soria è stato trasferito di urgenza a Zara in Croazia e poi trasferito in Italia. Dopo qualche giorno, infatti, il viaggio della speranza all’Humanitas di Rozzano (Milano).

L’intera comunità di Paola, già all’indomani dell’incidente, si era stretta attorno alla famiglia, profondamente colpita dal tragico destino del giovane fino al triste epilogo di ieri.