Inaugurato il camper della Salute, Rotary e l’Avis Calabria uniti per la prevenzione


12374802

Presentato anche il volume del donatore Biagio Cutrì “Calabria. Appunti di un Viaggiatore”

Una giornata intensa si è svolta presso la sede dell’Avis Calabria sabato 12 dicembre u.s., località Profeta nel territorio comunale di Caraffa in provincia di Catanzaro. Dopo la riunione del Consiglio direttivo regionale, la sala conferenze ha ospitato la presentazione del libro “Calabria. Appunti di un viaggiatore” di Biagio Cutrì, Vice Presidente dell’Avis regionale e donatore storico della sezione di Vibo Valentia (recentemente insignito della croce della Fiods), e la cerimonia di inaugurazione del Camper della Salute nell’ambito del progetto “Be a gift to the world”(“Siate dono nel mondo”) promosso dal Rotary International (finanziato con il GlobalGrant 1423498) e da nove (Reventino, Amantea, Catanzaro Tre Colli, Cropani, Lamezia Terme, Nicotera Medma, Rogliano Valle del Savuto, Soverato, Vibo Valentia) dei 95 club Rotary del distretto 2100 comprendente Calabria, Campania e territorio di Lauria. All’iniziativa hanno contribuito anche il distretto canadese 7070, quello spagnolo 2202, quello brasiliano 4590 e quello greco 2470.
La prima parte dell’incontro ha avuto come protagonista la Calabria negli appunti scritti a mano, e tali rimasti nella pubblicazione curata dal Dott. Francesco Broso, e nelle illustrazioni del donatore, calligrafo-viaggiatore, Biagio Cutri’. “Tre ‘A’ costituiscono la mia ispirazione – ha spiegato Biagio Cutri’- e sono l’Arte, l’Avis e gli Affetti. Questo volume, che ho donato interamente all’Avis, documenta alcuni viaggi compiuti alla scoperta della nostra regione, bella in ogni suo angolo”. Dello stesso avviso è stato l’ex dirigente scolastico Prof. Giuseppe Vitaliano a cui è stata affidata la presentazione del volume. “Telesio, Ibico, Barlaam, Zaleuco hanno fatto grande fin dall’antichità la nostra terra che, tuttavia, pochi conoscono davvero”.

12356866Dal dono della conoscenza e della memoria della Calabria al dono della prevenzione attraverso un camper per la salute pronto a partire per raggiungere la comunità più isolate. Si tratta di un’unità di diagnosi mobile munita di apparecchi idonei alle attività di screening (lettino-visite multifunzionale), di strumenti elettronici ed elettromedicali come ad esempio l’apparecchio per la Mineralometria Ossea Computerizzata (MOC) e, prossimamente, anche dell’ecografico multidisciplinare, dell’elettrocardiografo, dell’apparecchio spirometrico. Gli esami principali che potranno essere effettuati saranno: MOC, ecografia addominale, mammaria, pelvica, scrotale, ecocolordoppler arti inferiori e dei tronchi sovra-aortici, ECG, spirometria

Tale unità di diagnosi mobile girerà la Calabria nelle sue zone più disagiate e periferiche al fine di consentire, a donatori e non, di usufruire di esami strumentali e visite specialistiche per prevenire malattie di grande interesse sociale e rispetto alle quali il Servizio sanitario nazionale non riesce a garantire adeguati interventi. L’Avis si conferma presidio attivo di buona salute e prevenzione per la comunità specie nei luoghi distanti dalle strutture pubbliche, dove spesso tali diritti latitano.

Presentazione Libro Cutri“Un dono del Rotary per promuovere la cultura della donazione gratuita e anonima del sangue e la cultura della prevenzione, da sempre al centro della missione dell’Avis”. Così il presidente dell’Avis Calabria Rocco Chiriano ha introdotto l’incontro alla presenza del questore di Catanzaro Giuseppe Racca, del capitano della compagnia dei carabinieri di Girifalco Silvio Maria Ponzio, dei rappresentanti dei club Rotariani e delle Avis del territorio calabrese.
Dopo la lettura da parte del Presidente Rocco Chiriano del messaggio del Presidente del Consiglio regionale della Calabria Nicola Irto, si sono susseguiti i saluti del presidente del club Rotary Tre Colli Catanzaro, Giacomo Dominijanni, del referente dei club Rotary Reventino, Amantea, Catanzaro Tre Colli, Cropani, Lamezia Terme, Nicotera Medma, Rogliano Valle del Savuto, Soverato, Vibo Valentia, Battista Folino, che ha anche omaggiato con una pergamena i presidenti dei singoli club, del Presidente dell’Avis Provinciale di Catanzaro Giampaolo Carnovale, del Consigliere Provinciale di Catanzaro Riccardo Bruno, della Presidente Regionale della Croce Rossa Italiana Helda Nagero. L’evento ha visto la partecipazione di alcune delle Istituzioni calabresi in particolare la presenza del Questore di Catanzaro Dott. Giuseppe Racca e del Capitano dei Carabinieri della Compagnia di Girifalco Dott. Silvio Maria Ponzio nonché quella postulare del Comandante Provinciale Carabinieri Catanzaro Col. t. ISSMI Ugo Cantoni.

L’incontro è stato poi scandito dagli interventi di Francesco Socievole, in rappresentanza della Fondazione Rotary, di Luigino Borrello, in rappresentanza del club Rotary Reventino, di Michelangelo Iannone, in rappresentanza dell’area scientifica dell’Avis regionale. Quindi ha avuto luogo la cerimonia di sottoscrizione del protocollo, tra Avis Calabria e i club Rotary calabresi promotori, avente ad oggetto il Camper della salute. Ha concluso i lavori Antonio Mallamo, assistente del governatore del distretto 2100 del Rotary Giorgio Botta, sottolineando “l’impegno del Rotary a livello internazionale per fare del bene al di sopra do ogni interesse personale”.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *