Incendio pub “Tonnina’s”, l’ombra del racket. Identificati i due cadaveri

Sono il gestore di un bar di Borgia ed un suo dipendente i due uomini morti nell’incendio nel pub “Tonnina’s” del quartiere Lido di Catanzaro. Giuseppe Paonessa, di 36 anni, di Borgia, gestiva un bar nel suo paese ed Eugenio Sergi lavorava nel locale con lui.

Entrambi, secondo quanto si è appreso, non risulta avessero rapporti con la criminalità organizzata. Paonessa, nel 2010, era stato arrestato perché aveva sparato contro il fidanzato della sua ex ragazza e poi era stato condannato per lesioni.

La Polizia sta sentendo alcune persone nell’ambito delle indagini sul rogo del pub di Catanzaro Lido. L’obiettivo è ricostruire le ore precedenti all’incendio e l’esatta dinamica. Il pub ha più volte cambiato gestione e l’ipotesi del racket non è l’unica su cui si concentrano gli investigatori. Al momento ci sono ancora alcuni aspetti da chiarire e su cui si concentrano le indagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.