Incontro con il Commissario Straordinario di Calabria Verde dopo l’incendio dell’autobotte a Santa Caterina dello Ionio

A seguito della distruzione di un’autobotte allestita per l’antincendio boschivo, avvenuta nel campo sportivo di Santa Caterina Ionio nei giorni scorsi, questa mattina il sindaco Francesco Severino ha incontrato il Commissario Straordinario, Aloisio Mariggiò, di Calabria Verde, società proprietaria del mezzo ed ente strumentale della regione Calabria che deve assicurare, tra le diverse competenze, i servizi antincendio boschivi nell’interesse della collettività.

Con una lettera indirizzata ai vertici di Calabria Verde e attraverso un quotidiano regionale, l’amministrazione comunale aveva già condannato fermamente l’episodio considerandolo un vile gesto che colpiva la comunità caterisana e territoriale.

Quello di oggi è stato un incontro interessante e costruttivo in vista anche della stagione estiva alle porte. Infatti lo stesso commissario ha assicurato al primo cittadino che la loro assistenza non si arresterà e continuerà a rappresentare a Santa Caterina dello Ionio un valido presidio di antincendio per tutta la zona.

A breve, per garantire la sicurezza del territorio, con i fondi del Ministero dell’Interno, sarà installato un impianto di videosorveglianza cittadina il cui iter burocratico non si è fermato neppure durante questi mesi difficili per via del COVID.
La legalità e la sicurezza sono due caposaldi della nostra programmazione e pertanto, in questo contesto, non accettiamo lezioni di moralità da parte di nessuno.