Incontro tra le delegazioni di “Progetto Civico per Satriano” e “Primavera per Satriano”

In data 6 marzo 2020, il movimento “Progetto Civico per Satriano”, nell’ambito delle iniziative promosse in vista della scadenza elettorale per il rinnovo dell’Amministrazione comunale ha avuto un incontro con il gruppo “Primavera per Satriano”.

Gli esponenti del “Progetto Civico” hanno illustrato alla delegazione di “Primavera per Satriano” gli obiettivi che sono alla base del costituendo progetto e cioè il superamento della fase di instabilità politica e amministrativa che ha caratterizzato l’ultimo triennio e la necessità di mettere in campo una compagine all’altezza del compito per governare il paese sulla base di un programma realistico in grado di assicurare una migliore qualità della vita, un efficace sistema dei servizi, una efficiente organizzazione della burocrazia, la realizzazione di alcune opere pubbliche strategiche e indispensabili per lo sviluppo di Satriano.

E’ stata anche evidenziata la scelta di costruire prioritariamente l’alleanza verificando le convergenze dei vari gruppi, per passare successivamente, una volta definito il quadro delle intese, alla parte relativa all’organigramma.

Rispetto a questa impostazione prospettata dal “Progetto Civico”, gli esponenti di “Primavera per Satriano” hanno dichiarato la loro totale e piena condivisione, riservandosi di dare una risposta nel più breve tempo possibile, dopo aver consultato il loro movimento.

Nel frattempo, è intervenuta la difficile fase del Covid-19 che, di fatto, ha rallentato e sospeso tutte le attività. Ma dal movimento “Primavera per Satriano” non è arrivato nessun segnale, neanche telefonico, per dare un riscontro alla interlocuzione avviata. E neanche dopo il 18 maggio, quando la situazione si è lentamente rimessa in movimento, da costoro sono arrivati segnali in direzione di una risposta, se non altro, dovuta per civiltà e buona educazione.

Dopo una vana attesa, il “Progetto Civico per Satriano” ha ritenuto di dover sollecitare nuovamente una risposta e finalmente il 4 giugno 2020 si è svolto l’incontro tra le delegazioni del “Progetto Civico” e quella di “Primavera per Satriano”, la quale ha completamente rinnegato e rimangiato quanto aveva solennemente dichiarato nella riunione del 6 marzo 2020, evidenziando che i loro esponenti non possono accettare un progetto precostituito, dimenticando che nella suddetta riunione nulla ancora era stato deciso e che in ogni caso sono impegnati in un giro di consultazioni con altri gruppi, precisando che la loro posizione esclude convergenze e alleanze con esponenti che hanno già amministrato o che hanno avuto incarichi professionali, con ciò compiendo un atto di grave discriminazione nei confronti di cittadini per bene che hanno dato un contributo alla crescita della comunità o che hanno fornito sulla base delle loro competenze, le loro prestazioni professionali all’Amministrazione comunale.

A sentire certe sciocchezze ci vuole veramente una grande pazienza, anche perché quando si lanciano certi proclami, sarebbe necessario riflettere prima di aprire bocca, perché a furia di lanciare anatemi e preclusioni si corre il rischio di trovarsi in solitudine davanti ad uno specchio, crogiolandosi e attorcigliandosi su se stessi e ripetendo fino alla noia: “ma quanto sono bravo, ma quanto sono bello, ma quanto sono bravo e bello….”.