Individuata dai carabinieri una piantagione di cannabis, due arresti


Due uomini sono stati arrestati e posti ai domiciliari dai carabinieri della Compagnia di Cosenza perché ritenuti responsabili della coltivazione di una piantagione di cannabis indica di circa mille metri quadrati individuata in precedenza.

Il provvedimento restrittivo, emesso dal Gip di Cosenza su richiesta della Procura, ha interessato un 29enne di Celico e un 30enne di Spezzano della Sila. La piantagione, individuata in un’area impervia nel comune di Casali del Manco, in località “Vallone Nocella”, è stata sequestrata e distrutta.