Inquietante cartello e manichino di Forza Nuova a Catanzaro: ”pena di morte per gli stupratori”

Un manichino nero di cartone e un cartello con la scritta “Pena di morte per gli stupratori” sono stati collocati da Forza Nuova la scorsa notte nei giardini di San Leonardo, nel centro di Catanzaro. Il movimento di estrema destra ha diffuso un comunicato nel quale si afferma che “alla luce dei recenti fatti di cronaca, dove gli invasori africani hanno creato un’epidemia di stupri, Forza Nuova indica la chiara necessita’ della difesa nazionale e patriottica.

Laddove questo Stato mondialista condanna ad ogni genere di miseria e di pena gli italiani, diamo un chiaro segnale: se qualche burocrate o massone ha deciso in qualche stanza che il popolo italiano deve morire, quello stesso popolo italiano dara’ dimostrazione di sapersi difendere, come mille volte ha fatto nella sua storia”.

Il riferimento diretto e’ agli ultimi casi di violenza sessuale di Jesolo e Botricello, in provincia di Catanzaro: qui, secondo Forza Nuova, “il violentatore senegalese, e’ stato esclusivamente denunciato a piede libero e trasferito presso un altro villaggio turistico (a quanto pare sempre della nostra regione), libero di perpetuare ulteriormente i suoi misfatti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.