Insediato il nuovo Procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri

Gratteri1Si è insediato stamane, con una cerimonia presso il Palazzo di Giustizia di Catanzaro, il nuovo Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri. La cerimonia d’insediamento di Gratteri si è svolta davanti al Tribunale riunito in udienza pubblica.

E’ stato il presidente, Domenico Ielasi, insieme ai giudici Tiziana Macrì e Assunta Maiore, ad immettere nelle funzioni il Procuratore Gratteri, su richiesta del Pubblico Ministero, che nell’occasione è stato lo stesso procuratore aggiunto Bombarbieri. Le prime parole di Gratteri quale procuratore sono state dedicate all’organico dell’ufficio di Procura, del tribunale e del personale amministrativo.

“Nonostante le schermaglie che ci sono state, e’ da febbraio che so che sarei venuto a Catanzaro. Ero diventato mediaticamente ingombrante, e quindi mi hanno dato Catanzaro”. Lo ha detto il neo procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, nel suo intervento di insediamento alla guida della Procura distrettuale del capoluogo calabrese, sottolineando la sua promozione a capo di una procura importante come quella catanzarese. Gratteri ha anche voluto esprimere alcuni ringraziamenti rispetto al suo nuovo incarico, sottolineando la presenza all’insediamento di Massimo Forciniti, consigliere del Consiglio superiore della magistratura: “Insieme al consigliere Galoppi hanno creduto in me sin dal primo momento; fu lui a propormi per primo l’idea di Catanzaro”.

“Con questo organico – ha detto il magistrato – non andiamo da nessuna parte ma sono fiducioso. In questi mesi, anche prima della nomina ufficiale, ogni volta che sono stato a Roma ho parlato dell’organico degli uffici giudiziari di Catanzaro e sono fiducioso che la pianta organica sarà adeguata”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.