Intensificati i controlli dei Carabinieri, arresti e denunce

I Carabinieri del Comando Compagnia di Catanzaro hanno intensificato i controlli del territorio di competenza, soprattutto nelle aree del centro cittadino. Nello specifico, sono state effettuate una serie di perquisizioni domiciliari da parte dei militari delle Stazioni CC di Catanzaro Gagliano e Santa Maria, all’esito delle quali sono scaturiti arresti e denunce a piede libero e, in particolare, nel quartiere Gagliano un 39enne cittadino rumeno, con precedenti di polizia, è stato arrestato in flagranza di reato per furto di energia elettrica a seguito di specifici accertamenti dai quali, con il supporto di personale tecnico, era stato individuato un allaccio abusivo alla rete elettrica.

Inoltre è stato denunciato in stato di libertà per detenzione, fabbricazione, commercio abusivi e omessa denuncia di materie esplodenti nonché detenzione abusiva di munizionamento un 56enne catanzarese, con precedenti, poiché, a seguito di perquisizione domiciliare e veicolare, è stato illecitamente trovato in possesso di circa 90 cartucce calibro 9 (di cui alcune anche a salve) nonché quasi 200 articoli pirotecnici (tra i quali molti anche artigianali); il munizionamento e il materiale esplodente sono stati conseguentemente posti in sequestro penale.

Infine, in zona Viale Isonzo di Santa Maria, un 20enne è stato denunciato per ipotesi reato di ricettazione poiché, sottoposto a perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un decespugliatore risultato essere oggetto di furto perpetrato appena quattro giorni addietro. L’attrezzo è stato quindi riconsegnato al legittimo proprietario.

Anche nei prossimi giorni e, in special modo, per l’imminente fine settimana saranno predisposti ulteriori e più serrati servizi di controllo del territorio.