Intercettata barca con 45 migranti, fermati scafisti

Un’imbarcazione con a bordo 45 migranti di nazionalita’ iraniana, irachena e siriana, e’ stata intercettata al largo delle coste del Crotonese ed i passeggeri, con altre tre persone individuate come scafisti, sono stati portati nel porto di Crotone da un pattugliatore della Guardia di Finanza. Gli scafisti sono stati fermati.

L’operazione, di cui e’ stata data notizia stamane, risale ai giorni scorsi. I migranti avevano tentato di fare ingresso in Italia attraverso una barca a vela intercettata e seguita sin da quando era ad oltre 100 miglia dalle coste calabresi. L’attivita’ aeronavale e’ stata svolta dai mezzi del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Vibo Valentia in stretto coordinamento con quelli impegnati nella missione “Themis 2018” sotto l’egida dell’Agenzia Europea Frontex.

L’attivita’ e’ scaturita dall’avvistamento a circa 120 miglia nautiche a ovest di Capo Spartivento (RC), da parte del velivolo della Royal Air Force danese e coordinato dall’International Coordination Centre di Pratica di Mare (ente di coordinamento nazionale del dispositivo Frontex antimmigrazione), di una barca a vela che per caratteristiche, modalita’ di navigazione e rotta lasciava intuire di essere stata impiegata pe attivita’ illecite. Dopo circa ventiquattro ore di attento monitoraggio, il natante sospetto, varcato il limite delle acque territoriali italiane antistanti alla costa crotonese, e’ stato abbordato dai mezzi navali del Reparto Operativo Aeronavale di Vibo Valentia e del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto.

I finanzieri hanno constatato che l’imbarcazione, proveniente dalla Turchia battente bandiera americana e denominata “Nimbus”, nascondeva sotto coperta, in condizioni disumane, i 45 migranti irregolari fra cui 9 donne e 9 bambini. Dalle indagini svolte dai finanzieri di Crotone e Taranto e dagli agenti della locale Squadra Mobile della Polizia di Stato, tre uomini di nazionalita’ ucraina presenti a bordo sono stati fermati per il reato di favoreggiamento all’immigrazione clandestina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.