Intimidazioni – Carcassa di cane trovata davanti casa di ambientalista

Persone non identificate hanno messo in atto a Scalea un’intimidazione ai danni di un ambientalista, Carmine Ditto, facendogli trovare davanti la recinzione della sua abitazione la carcassa insanguinata di un cane ed un quadro di Gesù Cristo in Croce.

Sull’episodio sono intervenuti i parlamentari calabresi del Movimento 5 Stelle “Esprimiamo tutta la nostra vicinanza e solidarietà – hanno affermato – a Carmine Dito, militante di Italia Nostra dell’Alto Tirreno Cosentino, vittima di un vile atto intimidatorio presso la sua abitazione. Si tratta di un episodio molto grave, le cui modalità richiamano i classici avvertimenti mafiosi. Presenteremo un’interrogazione per chiedere quali elementi abbia sull’accaduto il ministro dell’Interno e se ritenga che la situazione sia tale da indurre ad attivare specifiche misure di sicurezza.

Gli autori del gesto, ignobile quanto sprovveduto, sappiano che Dito non è affatto solo e che andremo sino in fondo per l’individuazione dei responsabili”. Solidarietà a Ditto é stata espressa anche dal senatore del Pd Ernesto Magorno. “Dispiace apprendere – afferma Magorno – dell’intimidazione a Carmine Dito, attivista impegnato nella lotta agli incendi e al bracconaggio e nella difesa del patrimonio boschivo e faunistico. Condanniamo questo gesto vile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.