“Io non m’inchino”, una canzone per Nicola Gratteri

Venerdì 8 luglio grande evento a Tabularasa con il magistrato e il concerto energetico de “Le Rivoltelle”

fb-tabularasaVenerdì 8 luglio una giornata straordinaria a Tabulasa, in cui un ospite d’eccezione incontrerà una rock band tutta al femminile che a lui si è ispirata per il nuovo singolo. L’Arena dello Stretto sul Lungomare di Reggio Calabria ospiterà a partire dalle ore 21 Nicola Gratteri, magistrato antimafia amatissimo dai calabresi, nuovo Procuratore di Catanzaro e, a seguire, “Le Rivoltelle”, un gruppo musicale che ha già avuto modo di farsi notare nel panorama musicale nazionale. Le ragazze della band musicale, dopo l’intervista al Procuratore di Catanzaro, presenteranno in anteprima un nuovo brano ispirato proprio da Gratteri e a lui dedicato, dal titolo significativo: “Io non m’inchino”. La serata evento avrà un prequel di altissimo livello, alle 19 e 30, con la chitarra battente di Francesco Loccisano.

Sarà un concerto energetico quello delle Rivoltelle, un gruppo che nasce nel 2005 dall’incontro tra le calabresi Elena (voce, violino, sax e chitarre), Alessandra (basso, chitarre, voce e cori), Paola (batteria, percussioni e cori) e Angela (chitarre e cori). Le quattro ragazze scrivono, compongono e arrangiano le loro canzoni, ma sono anche interpreti di un vasto repertorio di grandi successi nazionali ed internazionali degli anni ’60-’90 rletti in chiave moderna. Significative le tappe della loro carriera. Giusto per citarne qualcuna: ne 2012 le Rivoltelle si esibiscono come ospiti al Gran Galà del Festival di Sanremo e alle trasmissioni televisive “DoReCiakGulp” di Vincenzo Mollica e “Di che talento sei?”, format di RaiUno condotto da Maurizio Costanzo ed Enrico Vaime. A giugno esce il secondo album eponimo “Le Rivoltelle”, un tributo ai miti ribelli del rock composto da 6 inediti e 6 cover. Il 2013 si apre con l’uscita del videoclip di “Taglia 38”, secondo singolo inedito estratto dal nuovo album, le proietta sempre più verso la notorietà nazionale: il video viene lanciato in homepage sulle più importanti testate online (Corriere.it, Repubblica.it, Repubblica XL) e ancora da Vincenzo Mollica nella sua “DoReCiakGulp”. Anche Piero Chiambretti si accorge di loro e le invita in studio come ospiti del programma radiofonico “Chiambretti Ore 10”, in onda su RAI Radio Due, durante il quale viene trasmesso l’altro singolo inedito “Ve ne andate o no?”.

Nell’estate 2014 esce il nuovo singolo “Guarda che Luna”, remake del brano portato al successo da Fred Buscaglione, arrangiato in chiave rock dal Maestro Adriano Pennino. Nello stesso periodo Le Rivoltelle vincono il contest “Una Voce per il Mediterraneo” e guadagnano la partecipazione all’evento “Anime Salve”, serata tributo a Fabrizio De Andrè organizzata da Franco Battiato e Red Ronnie all’Anfiteatro Lucio Dalla di Milo (CT). Il 2015 è ricco di impegni anche internazionali, con un concerto live all’Alhambra Music Club di Mons ed un fitto calendario di concerti in tutte le principali piazze e music club italiani.

Insomma, la giornata dell’8 luglio di Tabularasa è assolutamente da non perdere con Francesco Loccisano alle 19 e 30, Nicola Gratteri, il magistrato più amato, a partire dalle 21, e a seguire la rock band tutta al femminile che promette uno spettacolo entusiasmante.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.