Joy Volley riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente per il progetto “Plastic Free” in palestra

Joy Volley, associazione che si occupa di attività motoria di base, minivolley e pallavolo, mette al bando la plastica nei centri. La societa’, prima tra le associazioni del suo settore, ha appena ottenuto il riconoscimento di ” Plastic Free in Palestra” da parte del ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare per i suoi centri sportivi.

L’iniziativa vuole essere un esempio concreto per sensibilizzare i propri tesserati e le loro famiglie a contribuire, con piccoli gesti, alla salvaguardia dell’ambiente».

Nello specifico il progetto prevede:
• Fornire ai propri tesserati borraccia in alluminio per portarsi l’acqua in palestra.
• Non utilizzare plastica monouso durante eventi
• Promuovere azioni di sensibilizzazione sull’importanza di ridurre l’inquinamento da plastica tra i tesserati e le loro famiglie
• Farsi ambasciatori della campagna #PlasticFree con altre realtà pubbliche o private.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere tra le prime societa’ in Italia e la prima in Calabria del nostro settore ad essere inserita dal Ministero dell’Ambiente nell’elenco delle realta’ italiane ‘plastic free’ – ha commentato Antonio Stella responsabile della joy Volley -. Quello avviato e’ solo l’inizio di un percorso di crescente responsabilita’ verso l’ambiente e il territorio che guida anche le nostre iniziative.