La decisione del Ministero della Salute: La Calabria evita la zona gialla e resta bianca

Sfiorata la zona gialla ma la Calabria resta bianca. Il ministero della salute ha reso noto che: «Al termine della Cabina di regia l’esito e verifica dei dati aggiornati, dei cosiddetti “indicatori” decisionali, confermano la permanenza della Regione Calabria in area bianca».

Dal monitoraggio settimanale effettuato dall’Istituto superiore di Sanità e dal ministero della Salute era però emerso che i tre parametri che determinano il cambio di colore, aggiornati al 14 settembre, superavano le soglie critiche: occupazione dei posti letto nelle terapie intensive al 10.7% (soglia critica 10%) e in area medica al 17.4% (soglia critica 15%), incidenza settimanale dei contagi ogni centomila abitanti pari a 84.8 (soglia critica 50).

Dalle ultime rilevazioni, aggiornate al 17 settembre sul portale Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali), l’occupazione delle terapie intensive si attesta al 9% e in area medica è pari al 18%.