La farmacia come presidio sanitario: quando dalle parole si passa ai fatti

L’importanza della prevenzione e dei controlli al minimo segnale-sospetto per tutelare la salute e salvare vite umane è stata confermata dall’efficienza del servizio di telemedicina erogato dalle farmacie calabresi. E’ accaduto a Girifalco, nel Catanzarese, dove una donna si è recata nella farmacia per un controllo. Da qualche ora avvertiva una forte tachicardia che oltre al fastidio gli aveva provocato legittima apprensione.

Nell’esercizio della Farmacia Defilippo snc la dottoressa Rosaria Bongarzone provvedeva ai controlli. ln effetti i valori hanno subito indicato tachicardia.
I farmacisti hanno allora proposto al paziente un ElettroCardioGramma in collegamento via internet con il centro specialistico, una prestazione di telemedicina da cui è emersa una tachicardia atriale verosimile flutter 2:1-aspecifiche alterazioni della ripolarizzazzione ventricolare.

Il consulto con il cardiologo, collegato a distanza, ne ha consigliato l’immediato trasferimento al Pronto Soccorso. Presso l’ospedale la donna è stato curata e il battito cardiaco è stato riportato alla normalità, evitando possibili conseguenze negative anche molto gravi per la salute della paziente.
Nel team della farmacia Defilippo è viva la soddisfazione di aver potuto prevenire un aggravamento delle condizioni di salute della donna grazie anzitutto alla prontezza della paziente che si è sottoposta a un primo controllo in farmacia ed anche al ciclo virtuoso attivato dalle farmacie calabresi che hanno aderito al progetto di telemedicina nazionale (nel caso di specie attraverso il circuito HTN – Promofarma).

Ancora una volta mediante questa iniziativa emerge la volontà della Farmacia Defilippo snc ed HTN di contribuire a tutelare la “salute pubblica”, promuovere e incentivare la “forma mentis” della prevenzione e del monitoraggio clinico tra i pazienti. Questo nell’ottica di contribuire all’individuazione precoce delle patologie nonché di rilanciare, affermare e rafforzare il ruolo della Farmacia quale “primo” presidio sanitario del territorio, presente in modo capillare sul territorio, anche nei centri più piccoli, e in grado di dare risposte efficaci e tempestive ai problemi di salute dei cittadini, dai piccoli disturbi ai casi di emergenza che possono anche mettere a rischio la vita. Tutto ciò non per sostituirsi ai medici, ma per fornire loro un supporto che consenta di assistere al meglio i cittadini.

ALTRI ARTICOLI