La Guardia costiera sequestra lido abusivo nel catanzarese

Chiosco-sequestratoMentre il personale addetto alle relazioni esterne accoglieva presso la sede della Capitaneria di porto un nutrito gruppo di ragazzi dell’associazione volontari Prociv Arci di Isola Capo Rizzuto in visita guidata, nel comune di Cropani, i militari del “nucleo operativo difesa mare” hanno avviato attività operativa finalizzata alla sicurezza della balneazione ed alla tutela del demanio marittimo. Il personale, a seguito dei consueti controlli, avrebbe rilevato abusi a danno del demanio marittimo e ha sequestrato alcune strutture abusivamente realizzate all’interno di uno stabilimento balneare.

Il lido, infatti, pur essendo in possesso di formale autorizzazione rilasciata dal Comune per la posa di ombrelloni e sedie sdraio, avrebbe occupato la spiaggia antistante e realizzato un chiosco bar, un gazebo, un palco in legno e relativa pavimentazione in mattonato. Il titolare dello stabilimento è stato denunciato all’Autorità giudiziaria di Catanzaro e le strutture non autorizzate, sequestrate e poste sotto sigilli.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.