La musica calabrese dei Parafonè protagonista in Portogallo

Il 27 e 28 agosto live al Festival Sete Sóis Sete Luas grazie all’impegno di Calabria Sona

Il collettivo musicale calabrese Parafoné, grazie al lavoro del circuito Calabria Sona e Italy Sona, torna a calcare i palchi dei grandi festival internazionali contribuendo a diffondere e valorizzare la tradizione e l’identità del nostro territorio. Dopo l’esperienza del 2020 che li ha visti protagonisti di un mini tour in Spagna, il 27 e 28 agosto il gruppo sarà ospite il Portogallo del Festival Sete Sóis Sete Luas, promosso da una rete culturale di 30 città di 12 diversi Paesi. Un progetto, giunto alla sua 29esima edizione, che vede al centro alcuni dei più importanti progetti di musica popolare contemporanea, con la partecipazione di grandi figure della cultura mediterranea. 

Una vetrina di assoluto livello internazionale, che ha ricevuto negli anni prestigiosi riconoscimenti in ambito europeo, dove troverà spazio anche la musica calabrese dei Parafonè, da anni impegnati in un percorso di recupero e riproposta del repertorio tradizionale.

La loro continua ricerca di suoni e di forme, la sperimentazione tra passato e futuro, ha dato vita ad un “personale” linguaggio espressivo, che coinvolge sia le nuove generazioni che gli anziani suonatori, uniti a braccetto nel riconoscere una matrice comune tra tradizione e innovazione. Dopo aver esportato l’identità calabrese in giro per il mondo, per i Parafonè è un’opportunità ancora più importante per essere scoperti e apprezzati anche nell’ambito dell’evento lusitano, visto il periodo difficile e le poche occasioni di esibirsi dal vivo, resa possibile grazie all’impegno di Calabria Sona. 

Un progetto che, da anni, si propone di instaurare rapporti nazionali ed internazionali con direttori, artisti ed organizzatori, per rendere la musica che nasce in Calabria protagonista e, non solo, “comparsa” nei festival e nelle iniziative importanti del panorama folk e world. Gli appuntamenti con i concerti sono fissati per venerdì 27 agosto a Oeiras, Fábrica da Pólvora de Barcarena, e sabato 28 agosto a Pombal, Jardim do Cardal.