La Polizia Postale incontra gli alunni della scuola “G. Bianco” di Sersale e Zagarise

Nei giorni scorsi gli alunni della scuola secondaria di primo grado “G. Bianco” di Sersale e Zagarise hanno incontrato la Polizia Postale di Catanzaro che, attraverso un linguaggio indirizzato ai più giovani, sono riusciti a coinvolgere tutti gli alunni ed hanno introdotto le problematiche più comuni legate ad un uso poco adeguato della rete e dei social network.

Le tematiche trattate e su cui si è fornito uno spunto di riflessione sono state l’uso consapevole della rete internet, in particolare l’uso corretto di questo straordinario mezzo di comunicazione tramite il quale è facile trovarsi nei guai se non si adottano alcuni accorgimenti come ad esempio controllare sempre le fonti da cui partono le informazioni e si è discusso sulla differenza che intercorre tra i rapporti virtuali e quelli reali. I poliziotti hanno spiegato che navigando in rete è importante non accettare l’amicizia di sconosciuti in quanto si potrebbe cadere nella rete di malintenzionati e anche per questo è fondamentale proteggere la propria privacy tramite software adatti allo scopo in quanto potrebbe venir fatto un uso malevolo delle nostre informazioni sensibili, infine hanno invitato i ragazzi a denunciare questi episodi e di non tenersi tutto dentro o di non far finta di nulla.

Presenti all’incontro le professoresse Roberta Canonaco e Anna Palma Iervasi e il dirigente scolastico Roberto Caroleo il quale ha invitato i ragazzi a seguire sempre la legalità in quanto essa è un pilastro fondamentale per la loro crescita sociale e culturale, questo incontro rientra negli obiettivi prefissati dal preside che tanto sta facendo nel suo istituto affinché la legalità e il rispetto degli altri venga trasmesso ai suoi alunni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.