La Statale 106 è l’eterna opera incompiuta

Tra passerelle, riprogettazioni e promesse, dibattiti e variopinti uomini che si aggirano intorno al progetto dei Megalotti, nessuno interviene sul tratto tra Soverato e Guardavalle, uno dei percorsi più pericolosi.

 Nel pomeriggio di ieri un grave incidente, nel medesimo tratto, ha visto coinvolti una autovettura e un motociclo.
Feriti e traffico bloccato per quasi 2 ore.
Non ci sono neppure percorsi alternativi atti a garantire la viabilità.

I soccorsi per raggiungere i punti più stretti e insidiosi, non poche volte hanno percorso diversi tratti a piedi.
Stamane intorno alle 10.30, stesso tratto ma in mezzo al Ponte di Alaca, ennesimo incidente. Feriti e strada bloccata per oltre due ore.

È impensabile che si invochi come infrastruttura di primaria importanza il Ponte sullo Stretto, quando è anche negata la possibilità di raggiungerlo dalla Ionica.

Non si può pensare che nel 2021 si metta ancora a repentaglio la vita di troppi cittadini calabresi, che si trovano ogni giorno costretti a viaggiare su una strada che non concede alcuna sicurezza.

Vogliamo una strada non una mulattiera, abbiamo bisogno di sicurezza stradale, abbiamo bisogno di una viabilità alternativa e quindi di corsie dedicate ai soccorsi. È facile anche puntare il dito sui ritardi dei soccorsi, nascondendo però che i soccorsi non possono volare.

ABBIAMO BISOGNO DI UN PRESIDIO OSPEDALIERO PER IL PRIMO SOCCORSO SULLA 106, gli Ospedali rimasti aperti sono troppo lontani dai comuni di Isca sullo Ionio, Badolato, Santa Caterina e Guardavalle.

Continuiamo a parlare di turismo e sorvoliamo il fatto di non avere un porto fruibile in centinaia di chilometri, ma smettiamola di parlarne perché NON ABBIAMO LE STRADE!

Abbiamo posti incantevoli, ma raggiungerli è un’Odissea.
Sì parte dalle cose essenziali, tutto il resto segue poi un iter quasi naturale.
Bisogna scendere da quelle magiche poltrone, e affrontare i problemi in ragione di importanza non di campagne elettorali o di specchi per le allodole.

Azzurra Ranieri
Capogruppo UDC SOVERATO