La stucchevole polemica del giovane dirigente di Forza Italia, Andrea Maellare

giovani-democratici-davoliApprendiamo dagli organi di stampa della stucchevole polemica azionata pretestuosamente dal giovane dirigente di Forza Italia, Andrea Maellare, nei confronti dell’amministrazione provinciale di Catanzaro, guidata dal presidente Enzo Bruno, riguardo la vicenda del trasferimento delle undici classi dell’Istituto Tecnico Economico “Calabretta” dalla sede succursale in Satriano all’immobile in via Amirante in Soverato.
Da evidenziare innanzitutto sono i fatti: negli ultimi 20 anni di amministrazione provinciale di centrodestra nessuno aveva mai preso a cuore la questione come oggi sta avvenendo. Come il dirigente del settore istruzione della provincia Pantaleone Narciso ha rimarcato “con determina 4088 del 16 dicembre 2015, il settore Pubblica istruzione della provincia di Catanzaro ha preso atto della delibera della Giunta comunale di Soverato con la quale è stabilito di concedere l’uso della scuola in via Amirante alla provincia demandando al responsabile del Settore pianificazione e gestione del territorio del Comune di Soverato tutti gli atti conseguenti alla concessione della struttura stessa e la perizia di stima del valore di locazione”.
Reputiamo, quindi, inopportune le critiche e le colpe addossate dal giovane forzista Maellare, il quale ormai ci ha abituato con le sue strumentalizzazioni verso la scuola e gli studenti. Gli facciamo notare, infatti, che non è con le interviste, i populismi e la diffusione di false informazioni che si lancia una proposta.
Come Giovani Democratici del basso Ionio, infatti, negli scorsi mesi e nelle scorse settimane abbiamo dato il via ad una serie di incontri con il presidente Bruno per una risoluzione della problematica dell’Istituto Tecnico quanto prima. Incontri avvenuti senza chiamare giornali, stampa e quant’altro. Perché crediamo in una politica del fare che vada oltre qualsiasi atto di millanteria ed ostentazione. Tanto è vero che proprio in questi giorni si sta per arrivare ad una soluzione definitiva della vicenda.
Ringraziamo, quindi, di nuovo il presidente della provincia Enzo Bruno per l’interesse dimostrato con il trasferimento che avverrà tra pochi giorni e rievochiamo l’invito al giovane Maellare di informarsi e studiare. Perché nonostante la disinformazione sia la clausola di ammissione per il suo partito e per molti talk-show, la realtà funziona molto diversamente.

Giovani Democratici Basso Ionio

ARTICOLO CORRELATO
Trasferite undici classi dell’Istituto “Calabretta” dalla succursale di Satriano Marina a Soverato

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.