La Trasversale senza sogni di gloria, e subito

Anni fa lo dicevo solo io; poi l’idea è stata fatta propria dal Comitato (e qui scrivo anche come presidente onorario); oggi entra nelle menti, e soprattutto nelle coscienze; e l’ammette anche l’ANAS: a noi non servono progetti megagalattici tipo dito di Soriero puntato sullo sviluppo (ahahahahahahahahahahahahahahah), a noi serve una strada che colleghi Ionio, Serre e Tirreno; e non la vogliamo fra decenni di chiacchiere, progettoni, tagli di nastro e fanfare, ma subito.

E nemmeno vogliamo che l’opera costi un Eldorado, anche perché più soldi corrono, più c’è rischio di tangenti a vantaggio della mafia ignorante e rozza (il 20% della somma) e degli onesti e laureati e antimafia segue cena (il rimanente 80!).

E sappiamo bene che se i soldi sono pochi e certi, li abbiamo presto e qualcosa si fa; se sono tantissimi e “stanziati”, arrivano quando le auto avranno le ali, e le strade non serviranno più.

Infine, non scordiamo che ogni progetto di pilone ispira le voglie di ricorsi a tutti i possibili tribunali del mondo, e i proprietari di terreni abbandonati da un secolo li spacceranno per produzione di orchidee!

Abbiamo dunque tantissimi motivi per volere quanto segue:

– ammodernare l’attuale provinciale Gagliato – Turriti, che, tutto sommato, è una buona arteria, e lo sta dimostrando da mezzo secolo, e se io dovessi assegnare un voto, darei 6,5 – 7 a questa provinciale, e 3, massimo 4 alla strada di Germaneto: è chiaro?
– arrivati a località Ferrizzi, serve una bretella di 300 metri per superare i tornanti;
– da Turriti, occorre un rettifilo fino alla rotatoria Satriano – Davoli (ovviamente, senza pericolosi accessi e complanari);
– l’attuale 182 Russomanno – Turriti va retrocessa a quello che già è: una scomoda strada interna della frazione Laganosa;
– e che a nessuno venga mai a mente una solenne inaugurazione con diluvi di parole e signore in pelliccia il 15 agosto: faremo come quando abbiamo aperto la Gagliato – Chiaravalle: panini, zeppole e vino!

Ulderico Nisticò

ALTRI ARTICOLI

Articoli correlati

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.