La vita umana prima di tutto, martedì 22 a Catanzaro manifestazione per i migranti

22_fotoUn’iniziativa per affermare che la vita umana viene prima di tutto. Per esprimere vicinanza ai migranti e incontrare gli stranieri accolti nel territorio catanzarese. Si terrà martedì 22 settembre alle ore 17.30 nella piazza antistante le poste su corso Mazzini, con testimonianze e letture di brani sul tema. E’ stata organizzata da un gruppo di cittadini e, tra i vari gruppi e le associazioni, saranno presenti anche Libera Catanzaro – coordinamento provinciale ed Emergency – Catanzaro.
L’intento è manifestare solidarietà e vicinanza a chi fugge da guerre, persecuzioni e povertà e chiedere un’Europa solidale che crei percorsi sicuri per tutti i migranti e li accolga. Ma l’auspicio è che ci possa essere continuità con altre iniziative di approfondimento, di conoscenza degli stranieri presenti sul territorio e di impegno concreto nei loro confronti.
L’iniziativa di martedì si unisce idealmente alla Marcia delle donne e degli uomini scalzi che, lanciata dal Festival di Venezia, si è tenuta in tutta Italia venerdì 11 settembre. Quindi, la manifestazione di Catanzaro sposa le richieste della Marcia: “certezza di corridoi umanitari sicuri per vittime di guerre, catastrofi e dittature”, “accoglienza degna e rispettosa per tutti “, “chiusura e smantellamento di tutti i luoghi di concentrazione e detenzione dei migranti” e la creazione di “un vero sistema unico di asilo in Europa superando il regolamento di Dublino”.
Per info e adesioni, ci si può iscrivere al gruppo facebook ‘Marcia delle donne e degli uomini scalzi. Prima di tutto la vita umana’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.