L’Aifa sospende autorizzazione al commercio di un antipertensivo

L’AIFA ha disposto la sospensione d’ufficio dell’AIC di tutte le confezioni del medicinale ASSIPRESS, AIC 041296. Tale decisione è stata assunta, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, per Assipress che contiene il principio attivo irbesartan che appartiene ad un gruppo di farmaci conosciuti come antagonisti dei recettori dell’angiotensina-II.

L’angiotensina-II è una sostanza prodotta nell’organismo che si lega ai suoi recettori, localizzati nei vasi sanguigni, causando un restringimento di quest’ultimi.

Ciò porta ad un aumento della pressione del sangue. ASSIPRESS impedisce che l’angiotensina-II si leghi a questi recettori, permettendo che i vasi sanguigni si dilatino e che la pressione del sangue si riduca.

ASSIPRESS rallenta il decadimento della funzione renale nei pazienti con pressione del sangue elevata e diabete di tipo 2.