L’Albero in piazza: Un filo che unisce da Trivento a Pentone

“Un sogno che diventa realtà” la frase più bella che può dire una persona quando l’Italia intera, tramite un filo, si unisce tutta. Questo l’intento della sognatrice Lucia Santorelli dopo aver realizzato insieme ad altre signore nel Natale del 2018 il primo albero all’uncinetto nel borgo di Trivento in Molise.

Da qui si sono legati il filo al dito anzi all’uncinetto molti altri borghi d’Italia, tra questi anche Pentone in provincia di Catanzaro. Ma come inizia la FAVOLA? Guardando video natalizi su facebook il pentonese Giuseppe Parrotta vede l’albero di Trivento e propone alle donne del suo borgo di aiutarlo nell’impresa. Alcune rispondono all’appello e dopo aver contattato Lucia da Trivento, che accoglie Pentone a braccia aperte nel suo gruppo “Un filo che unisce da Trivento A…”, le pezzottare (così chiamate le signore dell’uncinetto) diventano circa 90 e i pezzotti per realizzare l’albero in piazza quasi 2000.

Due mesi di lavoro per realizzare un albero che sarà alto sei metri e avrà una circonferenza base di altrettanti sei, sarà inaugurato l’8 Dicembre alle 18:30 sulla Villa Alcide De Gasperi, mentre dalle 16:00 ci saranno a disposizione degustazioni di dolci e bellissimi oggetti natalizi nei mercatini delle pezzottare. Il ricavato delle offerte sarà devoluto in beneficenza al reparto di Oncologia dell’ospedale di Soverato.

Un sogno che diventa realtà anche qui a Pentone e che unisce l’Italia da nord a sud da un filo di lana colorato. Un’avventura, promettono Pentone, che non finisce qui, perché se anche la magia del Natale ci coinvolge le prossime manifestazioni saranno ancora più belle ed emozionanti. UN FILO CHE UNISCE DA TRIVENTO A PENTONE, vi aspetta giorno 8 Dicembre a partire dalle ore 16:00 e si potrà visitare fin al 6 Gennaio, con l’augurio che la nostra magia vi accompagni per tutte le feste natalizie.

Maria Tarantino