L’allattamento materno, non solo relazione di nutrimento

DSCN9181Tanti e diversi gli eventi che stanno dando corpo alla Settimana Mondiale dell’Allattamento Materno (SAM) a Catanzaro e provincia. Su impulso di “Innecesareo Onlus” e dell’associazione “Acquamarina” – in collaborazione con il Centro Servizi al Volontariato della provincia di Catanzaro, “NaturalmenteMamme”, “L’acchiappasogni”, “Comitato Donna Nascita”, “Il respiro della vita”, la cooperativa “Tabit” ed “Assoagry”, e col patrocinio dell’Azienda Ospedaliera “Pugliese- Ciaccio”, dell’Asp, della Provincia e del Comune di Catanzaro – già da sabato scorso le ostetriche e le volontarie hanno dato accoglienza a mamme e bambini in coloratissimi stand al Parco della Biodiversità (ma anche sul lungomare di Catanzaro Lido). Mentre le mamme trovavano nell’ostetrica Licia Aquino, affiancata da giovani studentesse di ostetricia e volontarie, la persona più indicata per ottenere le risposte alle mille domande che affollano la mente di una donna che vive lo stato di gravidanza o la maternità, i bambini venivano invece attirati dalle musiche e dai colori del Baby Sensory, l’esperienza sensoriale concepita appositamente per la crescita dei più piccoli.
DSCN9175Sia Luana Colicchia del Baby Sensory, che Alessandra Mungo, educatrice esperta di massaggi infantili, hanno fornito una dimostrazione pratica dell’importanza del contatto, che serve nella stimolazione sensoriale ma anche nella prevenzione del dolore, che con la suzione può dipanarsi intorno alla mandibola. Trattasi, del resto, del contatto madre-figlio che l’esperienza dell’allattamento aiuta a rafforzare, e che a volte le stesse mamme, troppo concentrate sul parto, ignorano. “L’allattamento al seno è fondamentale per la crescita ottimale del bambino, che dal latte materno ricava tutti i nutrienti di cui ha bisogno, ma spesso sono le stesse donne a non saperlo – ha dichiarato infatti Licia Aquino – Le mamme, in realtà, al momento delle dimissioni dall’ospedale dopo il parto vengono lasciate sole, e spesso abbandonate alle proprie insicurezze. E’ tempo che vengano informate su quelli che sono gli innumerevoli vantaggi derivanti dall’allattamento, almeno fino ai primi sei mesi di vita, e che non si esauriscono solo al semplice nutrimento”. E l’insicurezza della mamme aumenta al momento in cui il pediatra consiglia di integrare con il latte artificiale: è proprio da lì che la funzione dell’allattamento comincia ad incrinarsi, ed è proprio lì che occorre intervenire.
La SAM 2015, che si svolge a Catanzaro per la prima volta, si articola in maniera tale da prevedere punti informativi, incontri con le ostetriche sui tempi di conciliazione tra l’allattamento ed il lavoro (il lunedì alle 17 presso la biblioteca dell’Ospedale Pugliese) e momenti informali con le mamme davanti ad una tazza di thè (mercoledì 7 alle 17 al bar Bausan di Lido).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.