L’allerta del Ministero della Salute: salame richiamato dal mercato, potrebbe contenere salmonella

Il Ministero della Salute ha emesso un avviso di richiamo dal mercato di un lotto di salame, per un possibile rischio di contagio microbiologico per i consumatori. L’alimento potrebbe contenere il batterio della salmonella.

Come di consueto ha fornito i dati precisi relativi al lotto interessato nella sezione del proprio sito dedicata ai richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Il prodotto richiamato dai mercati è un lotto di salame prodotto dal salumificio Monte Penice srl. e commercializzato con il marchio Bon-Ton Salumi di Barabino Santino & C. sas con sede dello stabilimento in Via Roma 72, 29029, Rivergaro (PC).

L’alimento ha come marchio di identificazione IT 9 85 L CE , con lotto di produzione 03-09-20. Nello specifico si tratta di una fila da 4 salamini del peso totale di circa 1 Kg. Denominazione di vendita: salamini stag.s.

Fornite le indicazioni precise dei pacchetti interessati, l’invito del Ministero della Salute, evidenzia Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, è quello di non consumare il prodotto per evitare infezioni e riconsegnarlo al negozio dove si è acquistato. Si ricorda che l’autorità, in questo caso il Ministero della Sanità, può anche stabilire la revoca del ritiro e del richiamo dei prodotti.