L’allerta del Ministero della Salute: Salmonella nel salamino piccante, prodotto da non consumare

Il Ministero della Salute ha segnalato il richiamo a scopo precauzionale di un lotto di salamino piccante per la possibile presenza di Salmonella. Il salame è venduto in confezioni sottovuoto da 200 g, 300 g, 1,5 kg e 2 kg, con il numero di lotto 31.

Il salamino piccante è prodotto dall’azienda Roberto Azzocchi Srl, nello stabilimento di Ariccia. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il prodotto interessato e di restituirlo al punto vendita d’acquisto. La nota il Ministero è stata implementata sul sito nella pagina dedicata alle allerte alimentari nella sezione “Avvisi di sicurezza”, tutti i prodotti richiamati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.