L’Amministrazione Comunale di Girifalco celebra il settecentenario dalla morte di Dante Alighieri

Anche l’Amministrazione Comunale di Girifalco ha voluto celebrare il settecentenario dalla morte di Dante Alighieri con il Dantedì, giornata istituita nel 2020 dal Consiglio dei ministri su suggerimento del Ministero della Cultura. In collaborazione con l’Istituto d’Istruzione Secondaria Superiore Majorana, guidato dal prof. Tommaso Cristofaro, l’amministrazione Cristofaro ha voluto offrire la lettura di un brano della Divina Commedia.

Nello specifico la docente di Lettere, prof. Angela Olivadese che, ha accolto l’invito dell’assessore alla Cultura Elisabetta Sestito e del consigliere comunale con delega alla Pubblica Istruzione Delia Ielapi, ha scelto di leggere il canto XXVI dell’Inferno.

“Un ringraziamento particolare – si legge nella nota dell’amministrazione comunale – va al dirigente scolastico, alle docenti prof. Angela Olivadese, prof. Alessia Scalese e prof. Concetta Amato per aver coadiuvato l’Ente a ritagliare ed offrire, attraverso i social, una piccola parentesi culturale in occasione di una ricorrenza che quest’anno è anche più sentita, dal momento che cade nell’anno del settecentenario della morte dell’Alighieri, avvenuta a Ravenna il 14 settembre 1321″.