L’avvocato romano Jacopo Marzetti ad un passo dalla nomina a commissario dalla sanità calabrese

Dopo la debacle di Eugenio Gaudio, affiora con sempre maggiore preponderanza la possibilità che a rivestire il ruolo di Commissario regionale ad acta per la sanità calabrese possa essere chiamato l’avvocato Jacopo Marzetti, romano, le cui capacità ad affrontare “missioni impossibili” sono emerse nella gestione della Comunità “Forteto”, in Toscana, luogo tristemente notissimo alle cronache per abusi reiterati su minori ed oscure manovre economiche, in cui Marzetti ha rivestito il ruolo di Commissario del Governo.

La figura di Marzetti è politicamente trasversale e gode di considerazione ad ampio raggio nell’arco delle rappresentanze partitiche e movimentistiche.