Le mosche cocchiere del PD, e altre mosche

trasversaleserre Lasciamo da parte la Prima repubblica che solo a nominarla mi viene il rigurgito. Dal 1994 a oggi, che sarebbe la cosiddetta Seconda, si contano tre governi Berlusconi di centro(destra) e vari governi di centrosinistra. Sono passati ventidue (22) anni, dal 1994. Se i governi tutti avessero costruito cinque (05) chilometri l’anno, la Trasversale avrebbe sballato, invece di sessanta (60), quasi il doppio, centodieci (110) chilometri.

 Ora ci sono a stento quelli da Gagliato a Serra (tocchiamo ferro per il viadotto S. Antonio), e qualche assaggio verso il Tirreno.

 Si dovrebbero vergognare come vermi nudi sia Berlusconi e i suoi accoliti di centro(destra), sia Dini, Prodi, D’Alema, Amato, Prodi bis, Letta, Renzi. Dovrebbero andare a piedi scalzi a confessarsi da un eremita, frustandosi le terga per strada!

 Vale lo stesso, cioè frustate e confessione, per tutti i ministri di quei governi; e per i politicanti locali: cito, per fare presto, Bevilacqua e Soriero.

 E invece no, e invece no: hanno la faccia tosta, Censore e compagni, di cantare vittoria, queste mosche cocchiere! Di riunirsi, pare, e giurare che faranno dal 2016 quello che non fecero dal 1994. Vergogna, facce di bronzo!

 E quelli di centro(destra)? Lo farebbero anche loro, credo, se esistessero; solo che non esistono.

Ulderico Nisticò

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.