L’estate de “Il fiore di pietra”

Tra le svariate manifestazioni che la costa ionica del solleone offre, spiccano come ogni anno quelle dell’Associazione Turistica Pro-Loco Petrizzi denominata e ai più nota come “Il Fiore di Pietra”. Il sodalizio nato nella metà degli anni 70 quasi per gioco e che centrando appieno il ruolo assurto ha fatto conoscere per gli svariati eventi di spessore mandati in porto il piccolo centro delle preserre in tutta la regione, oggi forte di un consistente numero di soci guidati da un direttivo giovane e affabile continua la propria opera mirata sì da sempre a salvaguardare usi, costumi e tradizioni dell’ameno borgo un tempo feudo Marincola senza precludere comunque moderne attività di carattere ludico ed escursionistico.

Si comincia giovedì 3 agosto quando alle 18.30 negli storici locali di Palazzo Tucci, secolare custode di una delle piazze più belle della Calabria verrà inaugurata la Personale di pittura di Anna Manna che rimarrà aperta al pubblico dalle 21:00 alle 23:00 fino al 13 Agosto. Il giorno successivo, venerdì 4, interessante serata culturale nell’incantevole scenario della “Piazza vecchia” del centro storico in compagnia del Giudice Francesco Tassone profondo conoscitore della storia del meridione, delle condizioni in cui esso oggi si trova sul piano politico, economico e sociale e dei problemi che lo hanno travagliato negli ultimi cinquant’anni, come emigrazione, disoccupazione, inefficienza dei servizi e mafia. L’anima dei “Quaderni del sud – Quaderni calabresi” per l’occasione disquisirà sul tema “Cittadini del Mondo, Cittadini di questo nostro pezzo di Mondo, il Meridione”.

Dopo il salotto letterario la sinergie di forze sarà rivolta a quella che risulta essere senza dubbio la punta di diamante degli appuntamenti agostani, la 40esima edizione della sagra delle “Penne all’arrabbiata”, la prima, fatta sulla base della segreta e autentica ricetta tradizionale, da più parti imitata ma mai veramente eguagliata. L’atteso evento gastronomico in programma giovedì 10 calamiterà a Petrizzi i consueti avventori delle saporite penne convinti per una volta il sicuro appagamento del palato valga bene qualsiasi peccato di gola. A cornice della manifestazione, coinvolgente musica popolare e usuale lotteria. Giovedì 17 sarà ancora l’incantevole paesaggio del centro storico a fare da cassa di risonanza alla celestiale sinfonia di testi classici abilmente eseguiti a pianoforte dal Maestro Jun Kanno. E’ il programma estivo a far intendere quanto alto punti la Pro-loco di Petrizzi orgogliosa di una propria storia che ricorda i fasti passati, decisa di stare al passo coi tempi come dimostrato dal nuovo sito web dell’associazione prolocopetrizzi.it e guardando sempre con determinazione ad un futuro gravido di ambiziosi progetti.

Massimiliano Giorla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.