Lettera al Vescovo Mons. Bertolone sul gran vuoto creatosi presso le Parrocchie di San Sostene

aloisioConsapevole della diversità dei ruoli, delle competenze e delle funzioni che sono attribuite al Sindaco, Autorità civile nel territorio comunale, e al Vescovo, Autorità religiosa, è mio obbligo e responsabilità evidenziare le problematiche che la Comunità, da me rappresentata nelle mie attribuzioni civili, avverte in un determinato momento storico.
Dopo il trasferimento di Don Salvatore Bilotta ho avvertito un vuoto nella Comunità che più volte mi ha stimolato a conferire con Lei accompagnando una delegazione in un colloquio chiarificatore delle problematiche esistenti. La delusione è stata rilevante.
Ho ritenuto, per il momento, di scriverLe evidenziando che nelle Parrocchie di San Sostene è necessaria una presenza costante, efficace, aggregativa soprattutto con i giovani. Era stato creato dal Parroco un oratorio sia per il Borgo, sia per la Marina, tanto che l’Amministrazione aveva ritenuto di affidare a Don Salvatore anche spazi attrezzati comunali. Purtroppo, non vi è più alcuna attività in essi. Addirittura, avvertivo prima un impegno dei giovani ad organizzare incontri interparrocchiali, mentre ora mi accorgo di un’apatia, un totale abbandono. Manca una guida spirituale.
In ultimo, rappresento di essere rimasto molto amareggiato, e preoccupato nello stesso tempo, nel verificare la presenza di pochissimi fedeli in occasione di una processione in Marina e in genere durante la Santa Messa.
La preghiera, in conclusione, è a Lei rivolta per la urgente nomina di un Parroco per Borgo e Marina, che possa dare certezza di stabilità e possa continuare l’opera di aggregazione, coinvolgimento, presenza forte, che aveva negli ultimi mesi fatto fiorire una crescita forte della sensibilità ai valori umani e sociali nella nostra Comunità.
Naturalmente rimango a disposizione qualora Lei Voglia stabilire un incontro. In ogni caso confido nell’ascolto e soddisfacimento della richiesta che Le sto inoltrando a nome di tutta la Comunità.
Nel frattempo, colgo l’occasione per porgere i miei più cordiali saluti.

Il Sindaco
Avv. Luigi Aloisio

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.