Lettera aperta ai Consigli provinciali Cz e Vv

 I Consigli provinciali di Catanzaro e Vibo, quelli di prima, dico, se ne sono strafregati della Trasversale delle Serre. Non un consigliere si è mai fatto vedere nelle riunioni e manifestazioni; nessuno ha mai telefonato; nessuno mai ha scritto un rigo, presentata un’interrogazione… Niente, due Consigli provinciali di due Province direttamente interessate, e che invece se ne sono disinteressati come fossero i Consigli non di Vibo e Catanzaro, ma di Nuoro o Sondrio, o della Luna.

 Oggi abbiamo due Consigli più o meno nuovi, e, secondo consuetudine, dobbiamo lasciare loro cento giorni per vedere se danno segni di vita, anche, soprattutto a proposito della Trasversale.

 Mi piacerebbe vedere un consigliere andare dall’ANAS e chiedere a che punto siamo, e poi rendere pubblica la risposta.

 Mi piacerebbe che un consigliere, se la risposta non fosse soddisfacente, assumesse un atteggiamento di critica e opposizione.

 Mi piacerebbe, cioè, che i due Consigli provinciali si rendessero utili a qualcosa.

 Francamente, visti i precedenti, ne dubito: ma non si sa mai, potrei anche sbagliare.

Ulderico Nisticò, presidente onorario del Comitato per la Trasversale