Lettera di Natale agli Operatori scolastici

fiammatricoloreEgregi Operatori tutti,
ci rivolgiamo a voi tutti in quanto vi riteniamo i primi e veri fautori della Educazione e della Cultura delle giovani generazioni e quindi dei nostri figli.
Sta diventando moda di certi insegnanti e dirigenti scolastici, che potremmo definire appartenenti alla categoria dei radical-chic, voler “interpretare” i sentimenti dei bambini e delle Comunità appartenenti ad altre religioni, che non sia quella Cattolica, per attaccare e distruggere Tradizione e Cultura appartenenti alla nostra gente tramite assurdi annullamenti di visite a Musei ovvero della visita di autorità ecclesiastiche a scuola ma, soprattutto, proibendo che nelle scuole si realizzino, come da sempre successo, Presepi ovvero “annullando” ogni manifestazione festiva, e festosa, in occasione delle Feste Natalizie e, quindi, del Santo Natale.
Tutto ciò mira a colpire, è proprio in caso di dirlo, al Cuore milioni di cattolici e di Italiani che in tutto questo profondamente credono oltretutto, ed in merito sono ormai decine i casi resi noti da giornali e telegiornali, scontentando migliaia di cittadini provenienti da altre parti del mondo e credenti di altre religioni, ma che vogliono veramente integrarsi e vivere in Italia come noialtri nativi, che vedono sfruttata la propria condizione per i fini poco nobili che costoro, che sono solo agitatori politici anticlericali, perseguono ignobilmente.
In relazione a tutto ciò Vi invitiamo a volervi attivare, nella vostra precipua e nobile veste di Educatori, affinchè nelle nostre scuole non abbiano a verificarsi episodi del genere e tutti i bambini, senza distinzione di alcun genere, che le frequentano possano godere e trascorrere nella Gioia e nella Serenità questo periodo di Festa, Santo per noi cattolici ma comunque auspice di sani sentimenti e di serenità universale per quanti abitano questa terra, onde affrontare le fatiche scolastiche ed i problemi della vita quotidiana con rinnovato entusiasmo e serenità d’animo.
Augurando a tutti Voi di trascorrere in gioia e serenità le sante Feste oltre ad un felice e fruttuoso 2016, porgiamo i nostri più sentiti ossequi.

Lorenzo SCARFONE
Segretario Provinciale Movimento Sociale Italiano-Fiamma Tricolore di Catanzaro