Litiga con il padre e lo uccide con una fucilata

Ha ucciso il padre sparandogli con un fucile da caccia, al culmine di una lite che sarebbe scoppiata per futili motivi. E’ accaduto nel pomeriggio in un palazzo del centro storico di Rossano.

Un uomo di 35 anni, del quale non sono state ancora rese note le generalità, e che è stato fermato dalla Polizia di Stato, secondo le prime ricostruzioni, a seguito del diverbio con il genitore ha imbracciato il proprio fucile da caccia facendo fuoco. La vittima aveva 64 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.