Lo shot “Uragano sul mare di Tropea”, l’ultima realizzazione del bartender Omar Masso

Il bartender Omar Masso continua la sua opera di ricerca in provincia di Vibo Valentia. Da Zambrone, dove lavora presso il Kalafiorita di Buone Vacanze, Masso, Campione Nazionale dell’Italian Style 2017 nella categoria bartender, continua a mietere successi e, anche questa volta, per creare un suo nuovo cocktail si è ispirato a quanto è presente nel paesaggio circostante, a quelle sensazioni forti che arrivano direttamente dalla natura. Tutti ricorderanno la tromba marina che si è paurosamente avvicinata a Tropea qualche mese fa, a settembre dello scorso anno. Omar Masso memore di questo si è ispirato ed ha elaborato, in un bicchiere, qualcosa che potesse ricordare quell’evento e lo ha trasformato nel cocktail “Hurricane”, Uragano.

Incontriamo Omar Masso proprio al Kalafiorita di Zambrone, qui il presidente di Buone Vacanze, Franco Falcone, è visibilmente orgoglioso di avere tra il suo personale una professionalità così importante nel settore dei barman. Siamo davanti al banco bar quasi in riva al mare, da un lato Tropea, sullo sfondo lo Stromboli, Masso prepara, sotto i nostri occhi, proprio questa ultima sua creazione che occhi, naso e bocca dovranno gustare, “perché – ci spiega – un cocktail prima deve superare la prova del vedere, deve essere bello, piacevole, poi quella del naso, deve sprigionare odori, percezioni olfattive, sentori lontani e inebrianti, profumi ed infine la bocca, il gusto, le emozioni dei sapori e dei tanti infiniti retrogusti”. Masso per preparare questa sua creazione ha utilizzato cinque elementi, bilanciandoli sapientemente, velocemente ma anche lentamente, con cura Masso aggiunge nel piccolo bicchiere uno strato di latte di mandorla, poi di Blue Curacao, l’aggiunta abbondante di Triple Sec, per poi far scender lentamente il Baileys ed infine alcune gocce di Granatina fatte scendere sul fondo. Il risultato ve lo facciamo vedere in anteprima nella foto. Il cocktail è uno shot, si usa un bicchiere piccolo e compatto (lo shot) che si utilizza per bere tutto d’un fiato, in un colpo secco.

Nel nuovo cocktail shot di Masso c’è la natura forte ma anche pacata con le sue ambivalenze e le sue contraddizioni, ci si può vedere il cristallino mare di Tropea, la sabbia dorata di Zambrone ma anche il vulcano sottomarino Marsili che vive pericolosamente nascosto in fondo al Tirreno, le minacciose trombe marine davanti alle coste vibonesi, lo Stromboli che sbuffa fumo e spruzza lava incandescente tra i rossi tramonti all’orizzonte e poi tanto altro ancora, mille percezioni tutte racchiuse in un piccolo shot.

Oggi, dopo aver vinto la medaglia d’oro a Catania, Masso non si ferma, si prepara ad affrontare nuove competizioni ed eventi internazionali. Una storia di sacrifici e di successi questa di Omar Masso, carica di sentimento e di grande passionalità per la professione di barman e per le sue creazioni straordinarie. “In questi giorni – ci confida – ho in lavorazione un nuovo cocktail che sto studiando da tempo, per realizzarlo mi sono ispirato alle bellezze e alle leggende legate allo Stretto di Messina, questo cocktail si chiamerà “Fata Morgana… ma per adesso è solo un segreto affascinante che dovrò trasformare in colori, odori e sapori”, una vera e completa esperienza sensoriale.

Franco Vallone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.