Lo studio “Fisiolife” di Davoli festeggia 4 anni di attività e guarda già al futuro

Muzzì: “Non un traguardo raggiunto ma un nuovo punto di partenza”. La sorpresa della Volley Soverato. 

 Una crescita costante e la consapevolezza di non essere giunti al traguardo.
Festa, ieri, in casa dello Studio di Fisioterapia, Riabilitazione e Osteopatia “Fisiolife” per i primi quattro anni di attività.
Grande la soddisfazione del direttore e titolare, il dott. Eugenio Muzzì (Specialista in Medicina Fisica e Riabilitativa), per il “regalo” della Volley Soverato.
La società femminile che milita in A2 ha onorato l’evento con la presenza dello staff, del presidente Antonio Matozzo, del direttore sportivo Antonio Vagliengo e della capitana Silvia Lotti, mentre il resto della squadra ha affidato gli auguri a un effervescente video.

Immancabile, la consegna della maglia ufficiale da gioco. Un tocco di biancorosso in un ambienta decorato a festa, anche per il Natale, con tanto di torta gigante.
«Ieri per me è stato un giorno speciale – ha sottolineato Muzzì, che vanta collaborazioni con diverse società calcistiche calabresi –. Un giorno che ho voluto condividere con tutti i pazienti che hanno creduto in me e che ringrazio dal profondo del cuore e in maniera speciale.
Sono felice di rivolgere un pensiero a coloro che in questi anni hanno incrociato la nostra strada. Sono stati quattro anni di obiettivi mirati, scelte e cambiamenti talvolta audaci. Quattro anni di impegno costante e di tante soddisfazioni».

Appagamento? Giammai. «Tuttavia – aggiunge Muzzì – voglio considerare questo anniversario solo una tappa del percorso che ho intrapreso, convinto che ve ne siano molte altre da raggiungere, con lo stesso entusiasmo e la stessa tenacia che mi ha motivato fin dall’inizio e che mi hanno permesso di arrivare fin qui».
Avviato come centro di riabilitazione, fisioterapia, chiroterapia e manipolazioni vertebrali, nel breve volgere di quattro anni “Fisiolife” ha modificato la sua mission trasformandosi in un vero e proprio poliambulatorio.

L’attività di prevenzione, cura e riabilitazione dalle disabilità motorie, psicomotorie, cognitive, ortopediche, sportive, traumatiche e post traumatiche, realizzata con terapie manuali, fisiche, strumentali e massoterapiche e Taping Neuro Muscolare rimane “l’impostazione base”.
Ora, però, da “Fisiolife” si effettuano anche visite specialistiche in Cardiologia (con tanto di elettrocardiogramma) in Geriatria, in Reumatologia e Medicina Generale.
Ma non è finita qui: tra un impegno e l’altro Muzzì ha trovato anche il tempo per frequentare un Master in Osteopatia.
Archiviata la festa l’obiettivo è già al domani e alle nuove sfide. «Guardo con entusiasmo al futuro – conclude Muzzì -, certo che questa ricorrenza possa diventare un nuovo punto di partenza».