L’orrore corre sul web: mette tre gatti in lavatrice a gettoni uccidendoli

Ha preso tre gatti e, dopo averli messi nella lavatrice a gettoni, ha fatto partire il programma per il bucato. Una morte orribile, quella dei felini, morti mentre le immagini dell’orribile fatto avvenuto il 12 luglio verso le 05:30 locali, venivano catturate da telecamere della videosorveglianza posizionate all’interno di una lavanderia pubblica. Ad accorgersene una cliente che scioccata e inorridita ha notato i gatti affogati quando ha aperto la porta della lavatrice per caricare i propri vestiti nella macchina della lavanderia di via Desa Aman Puri, Kepong, a Kuala Lumpur, in Malesia.

Non è stata in grado di rianimarli e ha chiamato la polizia che è arrivata al locale nel distretto di Taman Ehsab ed ha subito avviato un’indagine. La polizia scioccata ha, infatti, visionato la registrazione che mostrava un uomo di circa 30 anni a piedi nudi in una tuta da ginnastica che trasferiva i gatti vivi nella macchina. Le autorità hanno spiegato che gli animali sono morti al primo lavaggio.

La Malaysia Animal Association afferma che questo è il secondo incidente che ha coinvolto l’uccisione di gatti con una lavatrice, mentre il primo caso si è svolto a settembre 2018 e ha coinvolto tre autori. La clip in breve tempo è divenuta virale scatenando un unanime coro di protesta contro l’umo che è stato identificato e arrestato per l’orribile gesto.

Le associazioni animaliste hanno reagito all’atto terribile quanto shoccante. Diverse foto delle carcasse dei gatti, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, sono state anche incluse nel post, così come le foto del sospetto.