Maltempo in Calabria, allagamenti e danni ingenti

Un evento alluvionale ha interessato dalla serata di ieri la zona dell’Alto Tirreno Cosentino e nello specifico il comune di Tortora.

Il violento temporale, ha portato diverse criticità per allagamenti di strade e abitazioni con danni ingenti.
Le abbondanti piogge hanno causato lo straripamento di un canalone e la furia delle acque ha investito e trascinate via numerose autovetture. Fango e detriti hanno invaso le vie del centro abitato di Tortora bloccando altresì la SP2 di collegamento tra il comune di Tortora e la frazione marina.

Dalla serata di ieri squadre dei vigili del fuoco del comando di Cosenza sede centrale e distaccamenti di Paola e Scalea con supporto di autogrù stanno operando per far fronte alle numerose richieste di soccorso e per il ripristino delle normali condizioni di sicurezza.

Il maltempo ha interessato anche la frazione di Castrocucco nel comune di Maratea (PZ) al confine tra Calabria e Basilicata, non distante dal comune di Tortora.
Nella notte inviate squadre dei vigili del fuoco dai comandi di Catanzaro, Crotone, Vibo Valentia, Napoli e Caserta con mezzi di movimento terra.

Questa mattina inviato nucleo SAPR Calabria (Sistema Aeromobile a Pilotaggio Remoto) per monitorare le zone interessate dall’alluvione.
Al momento non si registrano danni a persone.