Maltempo – Violenti nubifragi si abbattono nella notte nel vibonese

Una forte ondata di maltempo ha provocato delle frane nei comuni di Maierato, Francavilla Angitola e Pizzo.

Una vera e propria “tempesta” di fango che dalla collina si è riversata a valle invadendo anche lo stabilimento della Callipo conserve, di Maierato, dove una piena ha riversato almeno 60 cm di fango e detriti che hanno letteralmente ricoperto il terreno.

Una situazione simile anche sulla Strada Statale 18, a Pizzo Calabro, all’altezza del ristorante Mocambo, dove la carreggiata si è praticamente trasformata in un torrente. Disagi si registrazione anche su via nazionale della stessa cittadina. Lungo questo versante della provincia, si contano ovunque anche rami di alberi e tronchi spezzati lungo la strada.

Disagi sono segnalati ancora su Viale Affaccio del capoluogo di provincia ed a Vibo Marina e Bivona, dovuti per lo più ad una serie di allagamenti. Nella zona marina l’ostruzione di un fosso ha causato l’allagamento di via Senatore Parodi.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri delle Stazioni locali – Maierato, Pizzo, Filadelfia, San Gregorio, Mileto, Cessaniti e San Costantino – e della Radiomobile della Compagnia di Vibo Valentia, oltre ovviamente ai Vigili del Fuoco del Comando provinciale, che hanno provveduto alle operazioni di soccorso e di messa in sicurezza delle arterie alluvionate.

La situazione è al momento sotto controllo sebbene la quantità di pioggia caduta metta ancora a serio rischio l’area investita dal maltempo. Fortunatamente nessuna abitazione è stata evacuata o rimasta isolata e non si registrano feriti.