Mamma lascia figlia di 16 mesi a casa per 6 giorni e la trova morta

Ha lasciato per sei giorni, da giovedì della scorsa settimana fino a ieri mattina, la sua bambina di un anno e mezzo da sola a casa a Milano e quando è tornata l’ha trovata morta. La donna, Alessia Pifferi, 37 anni, è stata fermata con l’accusa di omicidio volontario aggravato da futili motivi e premeditazione. La piccola era in un lettino da campeggio e a fianco c’era il biberon ma anche una boccetta di benzodiazepine (un tipo di piscofarmaci) piena a metà.

La tragedia è avvenuta in un appartamento di via Parea, in zona Ponte Lambro a Milano. L’allarme è stato dato ieri mattina all’alba, ma al loro arrivo i sanitari del 118 e i poliziotti non hanno potuto far altro che constatare il decesso della piccola.

Nella giornata di ieri, dopo alcune ore di indagini, la donna è stata arrestata e poi interrogata nella notte dal pm di turno Francesco De Tommasi. La 37enne è apparsa lucida, a quanto si è saputo, anche se di fronte ad alcune domande è rimasta in silenzio. «Sapevo che poteva andare così» avrebbe detto durante l’interrogatorio.