“Mandare avanti un e-commerce oggi non è facile, anche per le aziende più virtuose come il Caffè Guglielmo”

Le spese di spedizione della Caffè Guglielmo non possono essere più gratuite perché – scrive l’azienda – significherebbe aumentare a dismisura i prezzi dei prodotti.
Lamentele riguardo i trend del mercato del caffè e dell’energia che ultimamente vedono in difficoltà le imprese.

Quindi ci saranno meno codici sconto e promozioni, purtroppo.
Caffè Guglielmo comunica che dal 1 Novembre chiederà un contributo di quasi 5€ per ogni spedizione che avrà un costo inferiore ai 100€.
L’unico modo per fare sopravvivere il loro shop online che fa arrivare il caffè in tutta Italia con un semplice click.

Abbiamo assistito ad un trend positivo di tutto il settore dell’e-commerce in questi anni, a seguito della pandemia.
L’e-commerce ultimamente è invece rallentato da alcuni fattori come i rincari.
Su questo rallentamento pesano le criticità e le incertezze relative alla guerra in Ucraina e alla congiuntura economica, oltre a quelle legate all’aumento dei costi.
Speriamo che il settore dell’e-commerce possa continuare a crescere perché è il futuro e che le aziende come Caffè Guglielmo non incontrino difficoltà nel vendere online.

Paolo Marraffa